BITCOIN È IN UN’ENCIERRO DAL 2019, E C’È DI PIÙ: L’ANALISTA

  • La Bitcoin ha subito un forte calo dai suoi massimi di 12.500 dollari fissati ad agosto.
  • La moneta ora viene scambiata per 10.500 dollari, essendo scesa a 9.800 dollari solo poche settimane fa.
  • Il Bitcoin si sta attualmente consolidando tra i 10.000 e gli 11.000 dollari, scostandosi appena da questo range.
  • Alcuni temono che questa azione di prezzo sia un precursore di un altro evento di capitolazione, come si è visto alla fine del 2018.
  • Un analista a catena afferma che non è così: dice che la Bitcoin rimane in un mercato macro toro.
  • Questo analista ha previsto il ritracciamento a 9.800 dollari settimane prima che accadesse.
  • Dice che c’è un potenziale di rialzo per il Bitcoin nel breve e medio termine.

BITCOIN ANCORA IN UN MERCATO TORO; LA CAPITOLAZIONE È GIÀ AVVENUTA

Willy Woo, un analista cripto-asset, pensa che la Bitcoin rimanga in un mercato toro nonostante il forte calo registrato all’inizio di quest’anno. Ha attribuito le „oscillazioni selvagge“ di BTC ai mercati dei derivati su cripto-valuta, che possono esacerbare la volatilità a causa della natura dell’elevata leva finanziaria di questi contratti:

„La capitalizzazione è avvenuta l’anno scorso a $3k, siamo in un mercato toro da allora, è stato appena camuffato dai trader BitMEX con le „wild swings“ che creano. I $4k->$14k sono stati la madre di tutti gli sprechi, il ritorno alla valutazione organica ha richiesto un po‘ di tempo“.

La sua affermazione che Bitcoin si trova in un mercato toro nonostante la debolezza dei prezzi nel breve periodo è stata ripresa da molti altri che guardano lo spazio, tra cui Raoul Pal di Real Vision. Questi commentatori affermano che i principi fondamentali prevalenti danno a BTC un apprezzamento dei prezzi in contrapposizione a un ritracciamento.

COSA C’È DOPO PER BTC?

Per quanto riguarda il futuro di BTC, Woo è ottimista. Nelle ultime settimane ha spiegato che le tendenze a catena, in cui è specializzato, suggeriscono un ritorno al rialzo:

„Nel frattempo, i fondamentali a catena stanno mostrando che stanno arrivando più nuovi investitori rispetto alla fase di mania dell’ultimo ciclo (dicembre 2017), senza che ciò si rifletta nel prezzo. Ciò è dovuto al fatto che i giochi di trading sfrenato sulle piattaforme di derivati stanno mantenendo il prezzo al ribasso. La CFTC ha appena annunciato che sta abbassando il volume degli scambi di derivati non regolamentati e il loro dominio sul prezzo. BTC sta per esplodere“.

Come spiega, è probabile che l’afflusso di nuovi utenti nello spazio Bitcoin spinga il capitale in BTC, facendo così salire i prezzi. Woo ha anche fatto notare che recentemente c’è stato un picco di cambio di mano di BTC, suggerendo un’imminente inversione di tendenza.

L’analista ha fatto una previsione alla fine di agosto che la criptovaluta sarebbe scesa ai 9.000 dollari. Si è dimostrato corretto solo una settimana dopo, quando l’asset è sceso a 9.800 dollari. La sua previsione che si avvererà di nuovo significherà che il Bitcoin si muoverà più in alto da qui.